Mani tese e succhi di frutta

– Ecco, Pi, la tua merenda (un dolcetto mini)
– No, mamma, oggi si porta il succo.
– Ma no! Lo dice anche la filastrocca: lunedì tre biscottini, martedì un dolcetto mini… su, Pi, prendi ‘sta merendina e andiamo ché siamo in ritardo.

Continue reading

Advertisements

Il colore del cuore

Domani c’è Real Madrid-Napoli. Una partita importante, dicono. E a te che t’importa? Niente, ovviamente. Come ho raccontato all’inizio, qui, io sono una che il calcio proprio non lo segue. Dev’essere una questione genetica, tipo un pezzo di DNA mancante, e infatti anche i maschi della mia famiglia d’origine – unici esemplari sul suolo italico, credo – hanno questa sorta di impermeabilità alla faccenda. Tuttavia, anche questo l’ho già detto, se qualcuno mi chiede per chi tifo, io rispondo senza esitazione: Napoli. Non ho idea di chi ci giochi, ignoro chi sia l’allenatore, a malapena so che sta in serie A. Continue reading