Consigli per un Malf (MAnwhoLiketoF..k)

E niente, alla fine è successo anche a me. Mi ci hanno chiamato. Face to face, diretto. Eravamo a una sorta di festa, e lui era il figlio circaventenne della padrona di casa circacinquantenne. Stavamo chiacchierando simpaticamente di scemenze quando a un certo punto del discorso, non so perché né per come, lui mi sgrana gli occhi addosso e fa:

Continue reading

Advertisements

8 marzo

Che poi mica solo oggi. Sono mesi, che si parla di noi, con tutta quella cagnara che hanno fatto, a sproposito, sul ddl Cirinnà.  Di noi e del nostro utero. Questo benedetto utero che per secoli è stato schifato come il più malefico degli organi, responsabile di isterismi (appunto!) e punti deboli vari, e che negli ultimi tempi, invece, è sotto le luci della ribalta un giorno sì e l’altro pure, manco fosse Di Caprio. Re dei talk show. Protagonista di appelli accorati e petizioni. Responsabile di uno scisma epocale tra chi pensa che sia giusto poterlo prestare ad altri e chi no. Continue reading

La prima volta.

SCENA 1.
Lui e lei, abbracciati stretti. Lei piange, disperata.
– Non mi lasciareeeeee! (Tra le lacrime)
Lui sorride, le accarezza i capelli.
– Ma non ti sto lasciando, ci separiamo solo per un po’…
Si divincola dolcemente dall’abbraccio, fa un passo indietro, i singhiozzi di lei aumentano.
– NOOOOOOOOO! Non andareeeeee!!! Ti pregooooo!!!!
– …vado solo a lavoro, poi torno…
Lei però è inconsolabile, ripete il nome di lui tra le lacrime, ormai in una nenia inarrestabile.
Lui si fa forza, e va.

Continue reading

La nostra festa

La prima cosa è il Coraggio. Sei sopravvissuta alla gravidanza, al travaglio, e al parto, niente e nessuno ti potrà più uccidere. Lasciatemi pure in mezzo ai Black bloc con una maglietta che inneggia a Expo 2015, farò di loro linee per codici a barre. I’m the Lion Queen. (Un filo megalomane, sì, embè? Gravidate, partorite e poi mi dite.) Continue reading

Test di autovalutazione

Esistono dei momenti, nella vita, cui ogni donna che si sente Giovane-e- Rock’n’roll-inside dovrebbe prestare attenzione. Momenti che paiono insignificanti e invece sono passi pericolosi verso il Baratro, la fine ingloriosa che una donna Giovane-e-R’n’R-inside non vorrebbe mai fare, ossia…

…la fine della Sciura. Continue reading

La faccenda dell’ultima spiaggia. (No, non è un post su Renzi).

Per quanto avanti sia andato il mondo, per quante conquiste abbia fatto il femminismo, per quanto i maschi si siano spratichiti nella cura della prole, c’è una cosa che a noi mamme di famiglie eterosessuali italiane – l’estero e le famiglie gay, si sa, sono molto più avanti in quanto a evoluzione della specie maschile – ci fotte e ci fotterà per sempre, facendoci essere e sembrare delle streghe esaurite rispetto ai papà super easy super simpatici super tranquilli e super rimorchioni, ed è il fatto che noi, nel momento stesso in cui partoriamo, diventiamo inesorabilmente, per noi stesse e per tutto il mondo Continue reading