Il colore del cuore

Domani c’è Real Madrid-Napoli. Una partita importante, dicono. E a te che t’importa? Niente, ovviamente. Come ho raccontato all’inizio, qui, io sono una che il calcio proprio non lo segue. Dev’essere una questione genetica, tipo un pezzo di DNA mancante, e infatti anche i maschi della mia famiglia d’origine – unici esemplari sul suolo italico, credo – hanno questa sorta di impermeabilità alla faccenda. Tuttavia, anche questo l’ho già detto, se qualcuno mi chiede per chi tifo, io rispondo senza esitazione: Napoli. Non ho idea di chi ci giochi, ignoro chi sia l’allenatore, a malapena so che sta in serie A. Continue reading

Advertisements

Civis Romanus (non) sum

Ieri sera, mentre nella Grande Città era ancora in corso la competizione per eleggere quella che poi si è scoperto essere la nuova Prima Cittadina, Oltralpe, e precisamente nella città dove vive Mio Fratello, si disputava un’altra competizione, ossia una partita X degli Europei di calcio (una qualificazione? un quarto di finale? mezzo chilo? chi può dirlo…) .

Continue reading