L’inevitabile.

INT.  CASAMACONDO – NOTTE.

L’orchestra nel condominio rosso alle spalle, le luci bluastre e psichedeliche, il palco, e in mezzo, a dominare lo schermo di rispettabili dimensioni, Lui, bianco (i capelli) e nero (l’abito con ricami cino-tirolesi ton su ton), che urla a squarciagola.

Continue reading

Advertisements