The big short

Uno dei film che va per la maggiore in questo periodo è… no, non Zalone, tranquilli… è, dicevo, The big short, in italiano La grande scommessa, mega movie hollywoodiano che annovera nel suo cast intergalattico un Christian Bale talmente strepitoso da essersi beccato una candidatura all’Oscar, e per fortuna come attore non protagonista, sennò il povero Leo se la vedeva brutta anche stavolta (non che Michael Fassbender/Steve Jobs sia l’ultimo degli sfigati con cui contendersi la statuetta, eh… Però vabbé, non gufiamo).
bigshort Continue reading

Advertisements

La guerra dei mondi

Natale è un po’ come Sanremo, divide le persone in due categorie: i pro e i contro. I pro sono quelli che da fine novembre cominciano a essere pervasi da una strana euforia; quelli che considerano l’albero, il presepe e in generale ogni usanza natalizia, di qualsivoglia natura, come un impegno da onorare a costo della vita; quelli che possono essere pure più solitari di Soldini (Giovanni) ma dal 20 dicembre in poi fanno  gli auguri compulsivamente a tutti, anche a chi detestano dai tempi dell’asilo. Continue reading